Display crepato o rotto? In futuro potrebbero autoripararsi

Display crepato o rotto? Diciamocelo, a chi non è mai capitato di crepare o rompere completamente il display del proprio dispositivo?

Spesso per riparare un display vengono richiesti parecchi soldi e quindi solitamente si opta per l’acquisto di un nuovo dispositivo in sostituzione di quello guasto.

In un futuro non molto lontano, potrebbero però cambiare queste abitudini e forse si ovvierà questa problematica, grazie a una casuale scoperta fatta da uno studioso Giapponese chiamato Yu Yanagisawa.
Grazie alla fantastica scoperta dello studente e agli studi di un team di ricercatori giapponesi, i prossimi display dei nostri cari dispositivi, potrebbero essere in grado di autoripararsi con una semplice pressione e avvicinamento dei pezzi crepati.

Gli scienziati giapponesi hanno sviluppato un innovativo materiale autorigenerante chiamato Polietere di tiourea, capace di incollare eventuali crepe e rotture presenti nel display nel giro di un paio di ore.
Questa resina si attiva come dicevamo prima, semplicemente avvicinando e premendo con le dita fra loro i pezzi dello schermo crepati, riottenendo così la stessa durezza e solidità di quando fabbricato.

La sconvolgente ricerca è stata subito pubblicata sulla rivista “Science” e potrà essere in futuro usata nella realizzazione di particolari vetri protettivi.

Potrebbe piacerti anche Altri di autore

I commenti sono chiusi.

Privacy Preference Center

Marketing

I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.

tr, PREF, VISITOR_INFO1_LIVE, collect
tr
PREF, VISITOR_INFO1_LIVE
collect

Close your account?

Your account will be closed and all data will be permanently deleted and cannot be recovered. Are you sure?