PC vulnerabile a Spectre e Meltdown? Scoprilo con InSpectre

In svariati Blog o comunque in giro per il Web, si sta parlando sempre più delle falle di sicurezza che affliggono tantissimi processori Intel, AMD e ARM.
Per chi non ne fosse a conoscenza, queste falle di sicurezza sono state denominate Spectre e Meltdown e riconosciute tra le più pericolose dell’ultimo decennio, tanto che Intel ha perso in borsa parecchi punti percentuali.

Per ovviare al problema, Intel si è messa subito a lavoro in modo tale da metterci una pezza sopra tramite un aggiornamento software. Nell’immediato anche le stesse case produttrici quali Microsoft ed Apple hanno rilasciato una patch di aggiornamento per evitare di rimanere esposti a queste potenziali minacce, in attesa di una correzione definitiva da parte di Intel.

Se si volesse verificare se il proprio processore è soggetto a questa vulnerabilità scoperta dagli ingegneri Google, basterà scaricare il software chiamato InSpectre facendo click qui ed eseguirlo.
Il programma non richiede nessuna installazione in quanto è un semplice eseguibile auto avviante. Una volta avviato, per verificare immediatamente e sapere quindi se il proprio PC è vulnerabile o meno a Spectre e Meltdown, basterà verificare a video se compariranno dei NO o dei YES in corrispondenza delle diciture Vulnerable to Meltdown e Vulnerable to Spectre.
Oltre quelle, in corrispondenza della dicitura Performance, compariranno le voci GOOD o SLOWER che stanno a indicare che le possibili FIX di correzione del problema, potrebbero impattare o meno sulle performance del proprio processore.

Nella figura sottostante si può vedere un PC che non è affetto dalla vulnerabilità Meltdown (NO), ma che invece è vulnerabile a Spectre (YES), e che le possibili FIX di aggiornamento potrebbero rallentare le performance del processore (SLOWER).

PC vulnerabile a Spectre e Meltdown? Scoprilo con InSpectre | GiovaTech

Per tutti quelli che ne sono afflitti, le potenziali minacce Spectre e Meltdown, vanno a nostra insaputa mentre navighiamo su internet oppure se installiamo dei software potenzialmente dannosi, a rubare tutti i nostri dati sensibili quali ad esempio password o altro.
Quindi il mio consiglio è quello di stare attenti a cosa si installa e dove si naviga, in attesa che vengano rilasciate le Patch correttive da parte delle case costruttrici.

Potrebbe piacerti anche Altri di autore

I commenti sono chiusi.

Privacy Preference Center

Marketing

I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.

tr, PREF, VISITOR_INFO1_LIVE, collect
tr
PREF, VISITOR_INFO1_LIVE
collect

Close your account?

Your account will be closed and all data will be permanently deleted and cannot be recovered. Are you sure?